Solidarietà e volontariato - Edizioni Il Campano
16270
product-template-default,single,single-product,postid-16270,qode-quick-links-1.0,woocommerce,woocommerce-page,ajax_fade,page_not_loaded,,columns-4,qode-theme-ver-11.0,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive
 

Solidarietà e volontariato

7.00

Titolo: Solidarietà e volontariato
Sototitolo: Le origini della Compagnia di Pubblica Assistenza di Pisa (1886-1914)
Autore: Sondra Cerrai
Pagine: 60 ppgg.
Prezzo: 7.00 €
Tipo Rilegatura: brossura PUR
Mese e Anno Pubblicazione: Settembre 2016
Illustrato: Si
Dimensioni: 15x21cm
ISBN: 9788865283554
Catalogo: Pisa

In questo saggio sono ricostruiti i primi trenta anni di vita della Pubblica Assistenza di Pisa: dalla nascita all’avvento della Grande Guerra. L’idea di costituire una Compagnia di Pubblica Assistenza ebbe sanzione ufficiale in un verbale della Fratellanza Militare sottoscritto nel settembre del 1886 da Giuseppe Ciabattini e da Gabriello Brondi (che sarebbero diventati rispettivamente il primo presidente e il primo vicepresidente dell’Associazione) alla presenza di una trentina di soci.

Fu l’epidemia colerica che colpì Pisa nel 1884, e che vide la Fratellanza Militare intervenire con i suoi uomini in questa emergenza, ad accelerare le pratiche per dar vita ad un soggetto nuovo che potesse avere un ruolo di specifico intervento in caso di pubbliche calamità. Questo soggetto sarebbe diventato sempre più importante nella realtà socio-politica pisana inglobando altre realtà associative e diventando fucina di una innovativa classe dirigente locale e nazionale.

Sondra Cerrai è insegnante di Storia e Filosofia ed autrice di numerosi saggi e articoli di didattica in rete, di storia dell’associazionismo mutualistico e dei movimenti pacifisti ed ecologisti.