A Sant'Anna di Stazzema - Edizioni Il Campano
17899
product-template-default,single,single-product,postid-17899,qode-quick-links-1.0,woocommerce,woocommerce-page,ajax_fade,page_not_loaded,,columns-4,qode-theme-ver-11.0,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive
 

A Sant’Anna di Stazzema

18.00

Titolo: A Sant’Anna di Stazzema
Sottotitolo: La storia di Pietro, testimone per caso della strage nazifascista.
Autore: Marco Piccolino
Pagine: 268 ppgg.
Prezzo: 18,00 €
Tipo Rilegatura: Colla PUR
Mese e Anno Pubblicazione: Luglio 2014
Illustrato: Si
Dimensioni: 16×22 cm
ISBN: 9788865282359

Commenti “A Sant’Anna di Stazzema

Dr. Paolo Brizzi

Egr. Prof. Piccolino , 
come appassionato di storia e storia militare , soprattutto di ciò che accaduto nella mia Toscana , ho da poco ordinato all’editore e presto ricevuto il suo libro “A Sant’Anna di Stazzema”. 
Quando si acquista un libro, spesso la prima impressione è quella che conta; le bianche e lucide pagine, il corposo apparato di note a piè pagina (essenziali in un lavoro scientifico) , ma sopratutto le numerose illustrazioni presenti nel suo (ennesimo) lavoro, mi hanno subito piacevolmente colpito. Mentre ho, per ora, letto parti del libro (ottime) qua e là attirato dai vari argomenti, quello che mi ha lasciato a bocca aperta sono in particolare le illustrazioni presenti nella parte centrale , che ritraggono militari della ” 16^ PGD “Reichsfuhrer SS” e in particolare membri del 2° Battaglione del 35° Reggimento, responsabile dell’azione su Sant’Anna. 
Alcuni di essi sono indicati con nome e cognome , addirittura, e tutto ciò è per me inedito. Finora trovare immagini di tali reparti si era dimostrato cosa difficile . Nel libro “La Wehrmacht in Toscana” di Carlo Gentile, non è presente alcuna foto di membri della “Reichsfuhrer”; anche nei libri di Giannelli, Paoletti, Palla e in altre pubblicazioni di Gentile non sono contenute foto di questi uomini. Solo in “Im Gleichen Schritt und Tritt”, libro dell’associazione reduci, e in “Dictionnaire de la Waffen SS, volume 3, si trovano immagini, peraltro non molto numerose. Vorrei chiederle qualcosa di più su tali fotografie e in particolare se ce ne sono altre e dove repertarle. 
Nel libro si trovano alcune suggestive altre utili foto, alcune a colori; alcune sono panoramiche e ritraggono la conca di Sant’Anna mostrando la localizzazione di alcune “borgate” circostanti . Peccato solo che le foto siano giocoforza un po’ piccole . Ci sono poi due cartine preziose dei luoghi, che ho dovuto osservare con una lente d’ingrandimento dotata di faretti; tutti i libri dedicati al tragico 12 Agosto 1944 mancano di cartine, solo in Giannelli c’è uno schizzo della disposizione delle varie località intorno alla piazza della chiesa. Peccato non aver riprodotto le carte a pagina intera o come carta ripiegata aggiunta al libro.
Sono stato tre volte a Sant’Anna e il suo libro mi ha fatto venir voglia di tornarci, magari per rivisitare il museo, che ora sarà ben più ricco di qualche anno fa e, chissà, recarmi a visitare luoghi della memoria come Sennari o Vaccareccia, se possibile. 
Mentre mi scuso per averla a lungo tediata con le mie osservazioni , la saluto e le faccio i miei più entusiasti complimenti per il libro, un’autentica gemma , non solo per le illustrazioni. 
Grazie per l’attenzione , spero vorrà farmi sapere. 
Cordiali saluti,
Dr. Paolo Brizzi , Monsummano Terme (PT)